Il Centro internazionale di Studi "Riccardo Zandonai" è attivo dal gennaio 2010, cresciuto a partire da una consolidata esperienza del Laboratorio Permanente "R.Zandonai" nato entro la Biblioteca Comunale "G.Tartarotti" di Rovereto che conserva la maggior parte dei materiali del musicista (partiture, lettere, testimonianze, stampa d'epoca, oggettistica). Finalità del Centro Studi è garantire sistematicità e risorse alla ricerca sull'opera di Riccardo Zandonai e alla sua promozione, lavorando anche sul contesto musicale del primo Novecento.

In evidenza

Giulietta Immagini. Mostra di scenografie e costumi dei primi allestimenti di Giulietta e Romeo di Riccardo Zandonai (Roma e Pesaro 1922)

Materiali scenografici creati per i primi allestimenti di Giulietta e Romeo: i figurini di Bruno Angoletta (Roma. febbraio 1922) fanno emergere con vivezza i protagonisti (i due innamorati, Tebaldo, il Cantatore) e i personaggi che li attorniano (Isabella, Gregorio, Sansone, Bernabò, il banditore, una putta, popolani e popolane), mentre i bozzetti per le scenografie di Armando Coli (Pesaro, agosto 1922) fanno passare attraverso i quattro ambienti dell'opera (I atto: una piazza di Verona, II atto: cortile del palazzo dei Capuleti, III atto: una piazzetta di Mantova, il chiostro della cappella Capuleti). Un patrimonio affascinante, sintesi tra immaginario medievale e gusto tardo liberty, messo generosamente a disposizione dall'Archivio Ricordi di Milano.

Giovedì 9 giugno alle 17.30 Federica Fortunato e Carlo Todeschi illustrano le opere esposte, i loro autori e il dramma di Zandonai con immagini ed esempi musicali. Fosca Leoni interpreta estratti dai tre atti del libretto: Giulietta e il Cantatore.

La mostra resterà visibile fino alla fine di agosto.

Il Centro Studi Zandonai mette a disposizione, a titolo gratuito, copie dei volumi della collana "Studi Zandonaiani":

n. 4 «Meravigliosamente un amor mi distringe»”: Rivisitazione di Francesca da Rimini a cent'anni dalla Prima, a cura di Federica Fortunato e Irene Comisso
Edizioni Osiride - Accademia roveretana degli Agiati, Rovereto ©2017

n. 3 «A harmless music» : Il Grillo del focolare di Charles Dickens sulle scene del teatro lirico
a cura di Diego Cescotti e Federica Fortunato
Edizioni Osiride – Accademia roveretana degli Agiati, Rovereto ©2015

n. 2 Aspetti della produzione giovanile di Riccardo Zandonai
a cura di Diego Cescotti e Irene Comisso
Edizioni Osiride – Accademia roveretana degli Agiati, Rovereto ©2013
n. 1 Il miele e le spine. Melenis : Un'opera ritrovata di Riccardo Zandonai
a cura di Diego Cescotti
Edizioni Osiride – Accademia roveretana degli Agiati, Rovereto ©2012



Per richieste, scrivere a info@centrostudizandonai.it